2020/2021


PROGETTO


Space is the Place/The Place is Space: Appunti su Roma

Space is The Place/The Place is Space prende il titolo dal film afrofuturista di fantascienza diretto da John Coney e scritto da Sun Ra e Joshua Smith (1972-1974) e lo pone di fronte al suo doppio invertito, facendo sì che le nozioni di spazio e luogo si scambino di posizione. Questa immagine-specchio enfatizza una circolarità tra i termini, intendendo per “spazio”, secondo la trama fittizia del film afrofuturista, la necessità dell’arte di proiettare un fuori utopico e, per “luogo”, quella di agire sulle condizioni date. Dalla reciprocità del titolo, il programma propone di pensare entrambe le nozioni senza che vengano applicate gerarchie prestabilite. Space is The Place/The Place is Space è un programma di Bulegoa z/b che ha come obiettivo quello di analizzare il ruolo dell’arte come una pratica critica che offre strumenti per fermarsi, guardare e situarsi nel mondo.

Space is The Place/The Place is Space: Appunti su Roma propone di partire dalla città di Roma come “luogo” da cui pensare le pratiche artistiche come strumenti critici per immaginare altri modi di abitare e produrre spazio. Il progetto si svolge pertanto su una posizione situata e a tale scopo si propone di avvalersi di un insieme di invitati/e: artisti/e, autori/trici, architetti/e, storici/che, pensatori/trici che abbiano un legame previo o continuato con la città di Roma.

BIOGRAFIA


Leire Vergara

Leire Vergara è curatrice indipendente, dottorato al Goldsmiths College University of London e membro di Bulegoa z/b. Ha curato numerosi cicli ed esposizioni. Tra gli altri: Las imágenes recurrentes. Sobre las condiciones materiales de su retorno (con Pablo Martínez), MACBA, Barcellona (2017), La pantalla negra o blanca: el poder de ver imágenes juntos XXIII Jornadas de la Imagen CA2M, Madrid (2016), Jose Mari Zabala Écfrasis. Bideolanak 1986-2016, CarrerasMugica, Bilbao (2016), Dispositivos del tocar: Imaginación curatorial en los tiempos de las fronteras expandidas, Trankat, Tétouan (2015). Dal 2009 al 2005 ha lavorato come curatrice-capo a Sala Rekalde. Dal 2002 al 2005 è stata co-direttrice di DAE-Donostiako Arte Ekinbideak (con Peio Aguirre), progetto associato ad Arteleku. Dal 2016 imparte il corso Curating Positions nel Master di Arte del Dutch Art Institute, ArtEZ University of the Arts, Arnhem.

Bulegoa z/b è un ufficio di arte e conoscenza fondato nel 2010 e situato nel quartiere Solokoetxe di Bilbao. È un luogo di incontro tra la pratica e la teoria incentrato sulla produzione, la discussione, lo scambio di idee e la materializzazione di progetti artistici. Fanno parte di Bulegoa z/b Beatriz Cavia, Miren Jaio e Leire Vergara. Silvia Coppola è assistente di produzione.