icon_01
Mostra fotografica
L’anima del Gotico mediterraneo. La Corona d’Aragona
 
invito l anima del gotico mediterraneo IT

 

Inaugurazione 3 aprile, ore 17: Presentiamo l’ultima fase del progetto di ricerca sull’architettura gotica mediterranea che, avviato nel 2013, ha approfondito lo studio dei rapporti architettonici tra l’Aragona, il sud della penisola italica (Puglia, Basilicata, Calabria e Campania) e la Sicilia.
La mobilità dei maestri nei diversi territori diede origine alla nascita di una vasta rete di relazioni che si tradusse in un importante processo di globalizzazione all’interno della Corona.

Come dimostrano le fotografie qui esposte, il progetto ha affrontato lo studio dell’architettura di questi territori da una nuova prospettiva sopranazionale europea, che ha evidenziato la pluralità del gotico mediterraneo e un passato di armonia e cooperazione tra gli antichi territori della Corona d’Aragona.

Ingresso libero

 
icon_02

Mostra
L’ULTIMO ESPALIÚ

invitacion FINAL ITA

Inaugurazione martedì 16 aprile 2019 ore 19.00

A cura di Xosé Prieto Souto e Rosalía Banet. “L’ultimo Espaliú” è la prima mostra personale che si organizza in Italia dedicata allo scultore spagnolo Pepe Espaliú, borsista dell’Academia de España en Roma negli anni 1992-1993.
La mostra raccoglie una serie di opere e materiali di archivio sull’attività artistica che Espaliú sviluppò in diverse città in quei due anni. Un periodo caratterizzato da una maggiore ripercussione pubblica del suo lavoro.

La sezione finale è dedicata al “contesto italiano”, coordinato dal critico d’arte Raffaele Quattrone, con opere di Bruna Esposito, Francesco Impellizzeri, Vincenzo Marsiglia, Alessandro Moreschini, Marinella Senatore e Cesare Viel.

Ingresso libero              

 
icon_03

Ciclo di concerti – Primavera
I VENERDÌ MUSICALI

POSTER CONCERTI PRIMAVERILI_

Come tutti gli anni, inizia ad aprile il ciclo di concerti “I venerdì musicali” di primavera. Sempre alle 19:00 ed ingresso libero, ci sarano concerti classici, di jazz e pianoforte presso l’Academia tutti i venerdì fino il 14 giugno.

 

icon_06
BECARIOS 2018/2019

 

/    EL TEMPLETE DE BRAMANTE    /

En 1472 Sixto IV della Rovere entregó San Pietro in Montorio a su confesor, y franciscano como él, Amadeo Menes da Silva para construir un nuevo monasterio de franciscanos reformados amadeítas. Amadeo se instaló en el edificio existente, pasando mucho tiempo en el espacio en que supuestamente había sido crucificado San Pedro, en el que ya existía un edificio de estructura centralizada, cayendo en éxtasis frecuentes y escribiendo allí su Apocalypsis Nova. Amadeo inició la renovación del edificio, y tras una primera ayuda del rey de Francia Luis XI…Leer más >>

 

/    PARTNERS    /