2020/2021


PROGETTO


ROMA. 2021

Il progetto Roma. 2021 prende come punto di riferimento iniziale lo sguardo che rivolse William Klein alla città italiana alla fine degli anni Cinquanta. Punto di partenza che lascerà il passo a una ricerca artistica multidisciplinare su com’è Roma a più di mezzo secolo da quando l’artista cartografò diversi angoli dell’urbe e qual è il legame emotivo dei suoi abitanti con il territorio nell’attualità.

Questo lavoro mira a esplorare la città nel XXI secolo e il rapporto affettivo con l’ambiente circostante in un momento storico ferito da una pandemia. A tale scopo ci si avvarrà di testimonianze di cittadini che plasmeranno il progetto con le loro voci, in prima persona, sui loro sentimenti nei confronti di Roma nel momento attuale.

Il lavoro sul campo verrà realizzato nella capitale con una metodologia attiva e partecipativa e le sessioni consisteranno in un percorso esaustivo per tutta la città, con ritratti di un territorio vivo. Contemporaneamente verranno inclusi frammenti sonori per arricchire il paesaggio visivo e completare la radiografia di Roma nella sua complessità.

 

BIOGRAFIA


MAR SÁEZ

Mar Sáez (Murcia, 1983) è laureata in Psicologia e Comunicazione Audiovisiva all’Universidad di Valencia. Amplia i suoi studi e si specializza in fotografia contemporanea, teoria e progetti artistici, e nel frattempo collabora con diversi mezzi di comunicazione.

I suoi lavori sono stati mostrati a livello internazionale in luoghi come The Gabarron Foundation di New York, la Galleria Retine Argentique di Marsiglia e F22 Foto Space di Hong Kong; in festival come KLAP Maison pour la Danse di MArsiglia, quello di fotografia di Arles, GuatePhoto del Guatemala o fiere come Paris Photo, London Art Fair, ARCO ed Estampa. A livello nazionale, il suo lavoro si è potuto vedere nella capitale in spazi come il Círculo de Bellas Artes, la Real Academia de Bellas Artes de San Fernando, la sala Canal de Isabel II, la Biblioteca Nacional e il Museo América, nonché nella sala Amárica di Vitoria, il Centro de Arte di Alcobendas o il Centro Can Basté di Barcellona, tra gli altri.

Vincitrice della Borsa di studio di Artes Plásticas 2018 della Regione di Murcia, è stata inoltre premiata per due anni con il Premio LUX dell’Asociación de Fotógrafos Profesionales de España (AFPE) e selezionata in festival di fotografia come Scan di Tarragona, Albarracín o PhotON di Valencia, tra gli altri. Ha pubblicato due fotolibri: Vera y Victoria (2016) e Gabriel (2018) con la casa editrice francese André Frère Éditions, e recentemente è stata selezionata da PHotoEspaña per partecipare a Futures 2020.

La sua opera è presente in collezioni pubbliche e private in Europa, Asia e Stati Uniti. Come artista è rappresentata dalla galleria Pilar Serra a Madrid, Fifty Dots a Barcellona e l’agenzia Institute a Los Angeles.

www.marsaez.com