2020/2021


PROGETTO


LA DISTANCIA

Il progetto La Distancia consiste in una ricerca sul linguaggio visivo applicato alla narrativa fotografica, utilizzando come asse guida la semiotica e concretamente la prossemica, che studia l’organizzazione dello spazio nella comunità linguistica, e analizza le relazioni tra persone durante l’interazione comunicativa e come questa si vede influenzata dalla distanza che c’è tra esse.

Questa ricerca sfocerà in una produzione artistica che concerne i campi del design e delle arti applicate. La produzione non avrà la forma di un libro in uso, bensì la sua materializzazione consisterà nella presentazione di una grande scatola prospettata come un libro-oggetto, come una stanza-laboratorio. Uno spazio di lettura per la sperimentazione e la riflessione, per una lettura dinamica, fisica, che renda il lettore un soggetto attivo che si sposta con il corpo e allo stesso tempo con la mente e le emozioni.

La distanza è intesa qui, concettualmente, come un’entità che determina il campo visivo ottimale di un’immagine e influisce sulla relazione che si stabilisce tra il lettore e l’oggetto a partire dal formato e dalla sua ergonomia. Questa variabile fa appello anche alla mediazione forzosamente stabilita tra l’editor, il grafico e l’autore – quella misura che evolve man mano che avanza il processo lavorativo e che ne determina il risultato – e stabilisce il percorso tra segno e significato.

BIOGRAFIA


Gonzalo Golpe

Editor indipendente e professore.

Madrid, 1975. Laureato in Filología Hispánica e diplomato in Edición y Publicación de Textos all’Universidad de Deusto. Specializzato in auto edizione e produzione grafica.

Dal 2014 fa parte di La Troupe, un collettivo di professionisti delle arti grafiche che si dedica al lavoro d’autore, sia nella variante editoriale che in quella espositiva.

Interessato all’auto-pubblicazione e alla narrativa fotografica, il suo lavoro si è fondamentalmente sviluppato nel mondo del libro d’arte, lavorando indistintamente per fondazioni, musei, case editrici o direttamente per l’autore. Come editore non si limita a lavorare con i libri, ha partecipato anche allo sviluppo di applicazioni digitali, web d’autore e curato progetti espositivi.

È professore in diverse scuole, in cui imparte materie relative al linguaggio visivo, la direzione di progetto e l’editing e la pubblicazione di fotolibri.

Il suo lavoro si può consultare su:

https://formalenta.com/

http://www.la-troupe.com/