2020/2021


PROGETTO


Il pane dell’Academia de España

L’idea del progetto nasce dall’esperienza di alcuni laboratori di elaborazione di “pane delle tre culture” che ho sviluppato appositamente per Madrid Fusión nel 2012.

Il pane è unione di tre culture, è ambasciatore, è condivisione. La compagnia è il pane condiviso. Il pane è sincretismo della cultura mediterranea, e quella della Spagna e dell’Italia in particolare.

Il progetto aspira alla creazione di un pane con una personalità tutta sua. Un pane che sorga letteralmente dall’aria della Real Academia de España, in cui funghi panificabili dormienti, latenti, aspettano una massa, il loro alimento, per colonizzarla. Un pane riconoscibile e conosciuto nella città di Roma. Un pane che rappresenti la Real Academia de España e la tradizione panificatrice di Spagna e Italia.

La ricerca di questo pane si ispira ai precedenti storici dei rapporti tra Spagna e Italia.

Il lavoro realizzato si plasma in un’analisi sensoriale del pane creato attraverso un test di degustazione, in un processo che unisca creatività e scienza, il cui risultato può essere documentato scientificamente.

Il progetto si conclude con la diffusione del pane elaborato. Con l’aspirazione che alcuni panifici e ristoranti di Roma si leghino al progetto e venga sfornato il pane della Real Academia.

BIOGRAFIA


Miguel de Torres Guajardo

Stilista gastronomico. Collabora con i giornali dal 2007 e ha all’attivo più di 3.000 ricette e foto gastronomiche pubblicate.

Nel 2012 crea a Madrid la scuola “Pan y cebolla”, specializzata nel pane e nelle cucine del mondo, partecipando come invitato al festival gastronomico Madrid Fusión negli anni 2012, 2013 e 2014 con diverse proposte relative all’arte e alla gastronomia.

Dal 2015 collabora con l’artista José Maria Sicilia a progetti di arte e gastronomia che si concretizzano fino ad oggi in tre viaggi in Giappone con diversi interventi in templi, scuole e mostre.

Collabora con l’Instante Fundación dal 2016. Frutto di questa collaborazione, espone con l’artista Juan Mitani la creazione “Origami y fermentos”.

Attualmente lavora con l’artista e incisore Denis Long (edizioni Denis Long) alla creazione di un libro artistico di gastronomia.