icon_01

Clara Montoya ITA


Programma che inizia e andrà mostrando, nei prossimi tre anni, pennellate di alcune delle 344 donne – in un totale di 968 borsisti tra il 1874 e il 2020 – che sono state protagoniste della storia della Academia.

Estrella de Diego, Accademica della Real Academia de Bellas Artes de San Fernando, ricercatrice e esperta in teoria di genere, è membro del Patronato della Academia de España e ha selezionato Clara Montoya per iniziare questa serie, che continuerà con compositrici come María de Pablos, la prima borsista donna di questa istituzione nel 1929. Seguiranno altre, in questa revisione – sempre personale – che realizzeranno i nostri invitati.

La presentazione delle opere di Clara Montoya avrà luogo quando le condizioni attuali dell’Italia e della città di Roma lo permetteranno. Nel frattempo, non vogliamo perdere l’opportunità di iniziare con il Programma e leggere le parole di Estrella de Diego su Clara. Poi, verranno le opere di Clara e il suo universo romano.

Come dice Estrella de Diego: Roma è per Montoya la coppa alchemica che lo scorrere del tempo va disegnando in un’opera infinita…

testo Paesaggio Temporale di Estrella de Diego —->


icon_02

 

1583660459934_evidenza-sito

COVID–19 – Nuove disposizioni DPCM dell’8 marzo 2020

Da domenica 8 marzo e fino a venerdì 3 aprile la Academia de España en Roma rimarrà chiusa al pubblico in ottemperanza al DPCM dell’8 marzo 2020.


 

 

      

 
icon_03
“Cuadras / Gallinero”

GALLINERO invitación digital ESP


A cura di Pedro G. Romero
“Sacco. El saco de Roma, las crisis de la representación y los flamencos”

Un evento per le galline nel pollaio Galline Felici

Un’opera di Teresa Lanceta & Pedro G. Romero


 

icon_06
BECARIOS 2018/2019

 

/    EL TEMPLETE DE BRAMANTE    /

En 1472 Sixto IV della Rovere entregó San Pietro in Montorio a su confesor, y franciscano como él, Amadeo Menes da Silva para construir un nuevo monasterio de franciscanos reformados amadeítas. Amadeo se instaló en el edificio existente, pasando mucho tiempo en el espacio en que supuestamente había sido crucificado San Pedro, en el que ya existía un edificio de estructura centralizada, cayendo en éxtasis frecuentes y escribiendo allí su Apocalypsis Nova. Amadeo inició la renovación del edificio, y tras una primera ayuda del rey de Francia Luis XI…Leer más >>

 

/    PARTNERS    /