PENSARE ALLA MORTE O AL SESSO

Una conversazione su Rodolfo Wilcock

Lunedí 1 settembre alle 19.00 presso il Salone dei Ritratti della Real Academia de España en Romal. Ingresso libero.

«Beati loro che pensano al progresso: / io solo penso alla morte o al sesso», dice una poesia di Juan Rodolfo Wilcock

Scrittore di due mondi e due lingue, nella sua vita e nella sua opera si manifestano tensioni irrisolte tra la cultura alta e quella bassa, tra la civiltà e la barbarie, tra il sacro e il profano. Sono tensioni che non arrivano mai in un porto sicuro e si muovono come una nave infuocata nella tempesta. Poeta, traduttore, romanziere, critico letterario, drammaturgo, inventore di autori su richiesta, Wilcock fu un genio inclassificabile che attraversò la letteratura argentina in cui nacque e quella italiana in cui morì.

In questa conversazione, Manuel Ignacio Moyano e Edoardo Camurri dialogheranno sulla tensione tra eros tanatos che caratterizza l’opera e la vita di Wilcock, e cercheranno di seguirne il fuoco senza spegnerlo e senza tradirlo.