2018 / 2019


PROGETTO


MN6 si basa sui “Libri illeggibili” di Bruno Munari. Illeggibili perché non c’è testo, nulla da leggere. Sono manuali d’uso, la nuda struttura dell’oggetto che si chiama libro. Il nome MN6 fa riferimento all’immaginaria continuazione di questa collezione italiana.

L’obiettivo è verificare se si può utilizzare il materiale con cui si fa un libro come linguaggio visivo. Questo è un progetto di sperimentazione delle possibilità della comunicazione visiva del materiale editoriale e delle sue tecniche. Si tratterà l’illustrazione e gli oggetti che compongono un libro come meri protagonisti.

In tutte le versioni che si conoscono dei libri illeggibili, è proprio di questo che trattano e soltanto un disegnatore potrebbe far comprendere: che cos’è? come è stato concepito? a che cosa può servire?

In MN6 si reinterpretano i diversi modi di intendere una realtà attraverso rappresentazioni che vanno al di là del disegno delle parole. Il disegno di interazione, inteso come connessione tra utenti e manufatti, servirà a indagare e osservare i modi di percepire e interagire con il contenuto.


BIOGRAFÍA


MN6 si basa sui “Libri illeggibili” di Bruno Munari. Illeggibili perché non c’è testo, nulla da leggere. Sono manuali d’uso, la nuda struttura dell’oggetto che si chiama libro. Il nome MN6 fa riferimento all’immaginaria continuazione di questa collezione italiana.

L’obiettivo è verificare se si può utilizzare il materiale con cui si fa un libro come linguaggio visivo. Questo è un progetto di sperimentazione delle possibilità della comunicazione visiva del materiale editoriale e delle sue tecniche. Si tratterà l’illustrazione e gli oggetti che compongono un libro come meri protagonisti.

In tutte le versioni che si conoscono dei libri illeggibili, è proprio di questo che trattano e soltanto un disegnatore potrebbe far comprendere: che cos’è? come è stato concepito? a che cosa può servire?

In MN6 si reinterpretano i diversi modi di intendere una realtà attraverso rappresentazioni che vanno al di là del disegno delle parole. Il disegno di interazione, inteso come connessione tra utenti e manufatti, servirà a indagare e osservare i modi di percepire e interagire con il contenuto.

www.silviaferpal.com
www.instagram.com/silviaferpal
@silviaferpal