11º FESTIVAL DE CINEMA SPAGNOLO

CINEMA SPAGNA 3 – 8 MAYO 2018

Cinema Farnese (Campo de fiori, 56)

7 € intero/ 5 € ridotto per studenti e over 65 
Film di Apertura: biglietto unico 10€ 
Film di Chiusura: biglietto unico7€ 
Abbonamento: 5 film – 20€ (esclusi Film di Apertura e Film di Chiusura)

Il Festival del cinema spagnolo, fondato 10 anni fa da EXIT med!a, è una manifestazione itinerante che fin dai suoi inizi promuove in tutta la penisola il cinema di qualità spagnolo e latinoamericano, con l’obiettivo di creare ponti con l’Italia in ottica di una reciproca conoscenza che fomenti lo scambio e possibili coproduzioni. Le proiezioni solitamente accompagnate dagli autori o da attori o produttori, sono in alta definizione e sempre rigorosamente in versione originale con sottotitoli in italiano.

Read more

PRESENTAZIONE RIVISTA “BAJO PALABRA”

Venerdì 27 aprile, ore 17.00

Numero “CORPO E IDENTITÀ NELLA SOCIETÀ DEL LEISURE”

Interverranno i coordinatori del monografico (Luca Bifulco e Elena Trapanese) e la direttrice della rivista (Delia Manzanero).

Nella vita culturale italiana e spagnola del XX secolo le riviste hanno sempre avuto un ruolo fondamentale, come centri di aggregazione per gli intellettuali, come strumenti di formazione e informazione culturale e ideologica e come privilegiati luoghi di dibattito. Hanno rappresentato un genere tipico dello scorso secolo, uno specifico prodotto culturale che si è adattato ai tempi e ha anche dato vita a specifici linguaggi, stili e modelli di espressione.

Read more

PRESENTAZIONE RIVISTA “BAJO PALABRA”

VENERDÌ 27 APRILE, ORE 17.00

Numero “CORPO E IDENTITÀ NELLA SOCIETÀ DEL LEISURE”

Interverranno i coordinatori del monografico (Luca Bifulco e Elena Trapanese) e la direttrice della rivista (Delia Manzanero).

Nella vita culturale italiana e spagnola del XX secolo le riviste hanno sempre avuto un ruolo fondamentale, come centri di aggregazione per gli intellettuali, come strumenti di formazione e informazione culturale e ideologica e come privilegiati luoghi di dibattito. Hanno rappresentato un genere tipico dello scorso secolo, uno specifico prodotto culturale che si è adattato ai tempi e ha anche dato vita a specifici linguaggi, stili e modelli di espressione.

Read more

MOSTRA “GREGORIO PRIETO E LA FOTOGRAFÍA”

19 APRILE – 3 GIUGNO 2018

Prima retrospettiva dell’opera fotografica di Gregorio Prieto (Valdepeñas, 1897-1992), artista della generazione del ’27 e pensionado in questa Academia de España dal 1928 al 1933. Pur non avendo mai tenuto tra le proprie mani una macchina fotografica, compose, in collaborazione con artisti e amici, una serie di opere che lo vedevano protagonista di un racconto biografico immaginato, in cui è presente l’ammirazione per l’arte greca e latina e una personale interpretazione dell’avanguardia europea.

La mostra raccoglie il peculiare universo di Prieto attraverso tre fasi. Dalle opere realizzate durante la permanenza in Accademia insieme all’artista residente Eduardo Chicharro Briones, fino alle fotografie del suo successivo esilio a Londra –questa volta in collaborazione con lo scultore anglo-ispano Fabio Barraclough– e collage postisti e popares (adattamento nostrano della Pop Art) realizzati al ritorno in Spagna e in cui si evidenziano le forme classiche e religiose delle quali fu sempre affascinato. Giardini, terrazze e studi si riconoscono nelle immagini di un’Accademia in cui, oggi come ieri, i suoi creatori si affacciano ogni giorno sulla bellezza di Roma per innovare e sedurci con altri sguardi.

Read more